mammografia digitale igea sant antimoInformazioni sulla Mammografia

La mammografia digitale è un esame in cui il film radiografico viene sostituito da componenti elettronici che convertono i raggi X in immagini mammografiche del seno. L’aspetto interessante delle mammografie digitali è che permettono di ottenere immagini migliori con l’utilizzo di una dose inferiore di radiazioni.

A cosa serve

La mammografia costituisce il presidio diagnostico più importante per la diagnosi precoce del carcinoma mammario, nelle fasi in cui esso non è ancora palpabile. È consigliato soprattutto a donne che hanno più di 40 anni.

Si consiglia di ricorrere ad una mammografia in presenza di sintomi come:

  • Dolore;
  • Nodulo;
  • Secrezione del capezzolo

Dopo i 40 anni, l’esame mammografica è consigliato, almeno una volta all’anno, anche in assenza di disturbi al seno. Possono essere regolarmente sottoposte a screening mammografico anche le donne considerate ad alto rischio di sviluppare un carcinoma mammario o donne con una storia familiare di cancro al seno.

Come funziona una mammografia digitale

Le immagini vengono trasferite su un computer in maniera tale da essere analizzate da un radiologo e archiviate sempre in formato digitale per la conservazione a lungo termine. L’esperienza del paziente durante una mammografia digitale è simile a quella vissuta con l’esame mammografico tradizionale.

Un tecnico posiziona il seno tra due piastre, lo appiattisce e lo comprime per poi catturare le immagini dall’alto verso il basso e da un lato all’altro.

Come prepararsi alla mammografia

In fase di prenotazione dell’esame, le pazienti con protesi mammarie dovrebbero avvertire il centro medico. Lo stesso consiglio va esteso anche alle donne in stato di gravidanza o di allattamento. Inoltre, è preferibile programmare l’esame una o due settimane dopo l’inizio del ciclo mestruale. Durante le mestruazioni e nella settimana che le precede, infatti, i seni potrebbero apparire più teneri.

Quanto dura una mammografia digitale

La durata dell’esame è stabilita in circa 20 minuti.

Vantaggi dell’esame mammografico digitale

Sono ancora in molti ad utilizzare le mammografie analogiche che prevedono immagini stampate su pellicola. Utilizzare una mammografia digitale, però, garantisce importanti vantaggi, consentendo in primis al radiologo di catturare e manipolare le immagini e di osservare con maggiore facilità eventuali anomalie.

Con una mammografia tradizionale, il seno di donne con un tessuto mammario fibrocistico denso apparirebbe di colore bianco. Lo stesso discorso vale anche in caso di tumori. Invece, con la mammografia in formato digitale è possibile intervenire sul contrasto delle immagini, rendendole più scure o più chiare e identificando in modo chiaro le masse.

Tra l’altro, sul computer c’è anche la possibilità di ingrandire le immagini, consentendo di porre l’attenzione sulle aree principali di interesse. Anche il dosaggio delle radiazioni è inferiore rispetto alla mammografia analogica. Per giunta, le immagini digitali sono più facilmente archiviabili.

In generale, una mammografia digitale fornisce performance migliori nelle diagnosi di cancro al seno per le donne che:

  • Hanno meno di 50 anni;
  • Sono in premenopausa o peri-menopausa
  • Presentano un tessuto mammario denso

Analisi dei risultati

Le immagini di una mammografia possono aiutare ad individuare calcificazioni o depositi di calcio nel seno. La maggior parte di queste calcificazioni non è associata al cancro. Dal test può emergere anche la presenza di cisti e grumi che possono essere di carattere canceroso o meno. Il medico descriverà alla paziente i risultati dell’esame e fornirà delucidazioni su eventuali passaggi successivi da compiere.

Richiesta informazioni

Compila il seguente modulo in ogni suo campo. Verrai ricontattato il prima possibile dal nostro personale che saprà rispondere a tutte le tue domande e saprà darti tutte le informazioni di cui hai bisogno.

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

La tuo cellulare (richiesto)

Oggetto

Il tuo messaggio

Preso atto dell'informativa al trattamento dei dati personali, l'utente:

esprime il consenso al trattamento per finalita' di cui all'art 3 lettere a) dell'informativa.