herpes genitale igea s.antimo

Prurito, bruciore intimo e vescicole potrebbero essere i sintomi dell’herpes genitale. In caso di diagnosi positiva, non bisogna allarmarsi: si tratta di un virus a trasmissione sessuale che è possibile trattare con apposite terapie.

Sintomi

Le vescicole dell’herpes genitale compaiono generalmente nella zona tra i genitali e il retto. La loro rottura può essere molto dolorosa e dare origine a ferite che provocano bruciore e prurito intenso. Questi disturbi possono essere accompagnati anche da sintomi influenzali, come febbre e malessere generale.

Come curare l’herpes genitale

La fase della guarigione, che dura circa una settimana, è quella più dolorosa. Fortunatamente, è possibile alleviare il fastidio grazie ad alcuni accorgimenti.

Igiene intima

Favorire una corretta detersione delle zone intime è fondamentale per limitare la trasmissione e aiutare la guarigione. Si consiglia di preferire detergenti a pH leggermente acido e di tamponare la zona con un asciugamano morbido e ad uso personale.

Risciacqui e impacchi

Per limitare la diffusione dell’infezione e accelerare la guarigione, bisogna risciacquare la zona con acqua tiepida e sale o acido borico al 3%, da utilizzare anche per impacchi locali. Per asciugare le ferite sono utili i lavaggi a base di bicarbonato di sodio, amido di mais o tea tree oil, da applicare direttamente sulla zona per guarire le piaghe. Per un sollievo immediato si può applicare del ghiaccio avvolto in un panno pulito e morbido.

Biancheria intima

Si raccomanda di utilizzare biancheria in cotone, preferibilmente comoda e larga, e di evitare gli indumenti stretti e in materiali sintetici.

Farmaci

Per alleviare il dolore e far scendere la febbre si può ricorrere ad antinfiammatori da banco come il paracetamolo e l’aspirina. Se il fastidio è lieve, si possono provare alcuni rimedi naturali che stimolano le difese immunitarie e hanno un’azione benefica sull’infezione come echinacea, propoli e pappa reale.

Per curare i sintomi, prevenire le recidive e ridurre il rischio di trasmissione, il ginecologo o l’urologo potrebbero prescrivere una terapia a base di farmaci antivirali (aciclovir, famciclovir, valaciclovir).

Abitudini sane

Si consiglia di favorire un’alimentazione ricca di vitamine e sali minerali per sostenere il sistema immunitario e di evitare rapporti sessuali per non aggravare la situazione e ridurre il rischio di trasmissione al partner.

Conclusioni

Ricordiamo che, se si soffre di herpes genitale, è fondamentale seguire sempre le indicazioni del medico perché è un disturbo che può ripresentarsi con episodi recidivi, soprattutto in condizioni di forte stress o quando le difese immunitarie sono più deboli.

Le informazioni fornite in questo articolo hanno natura generale e sono pubblicate a scopo puramente divulgativo, pertanto non possono sostituire in alcun caso il parere del medico

2019 © Copyright - Gestione Centro di Diagnostica Radiologia ed Ecografica srl - P.Iva 01330151216 - C.F. 04386980637 - REA 359055 - Cap.Soc. €224.000,00