Crohn

La malattia di Crohn, o morbo di Crohn, è una malattia infiammatoria intestinale. Provoca infiammazione del tratto digestivo che può portare a dolori addominali, grave diarrea, affaticamento, perdita di peso e malnutrizione, e può coinvolgere diverse aree del tratto digestivo. Non esiste una cura nota, ma le terapie possono ridurre notevolmente i segni e i sintomi e persino portare alla remissione a lungo termine.

Sintomi

In alcuni casi la patologia interessa solo l’ultimo segmento dell’intestino tenue (l’ileo), in altri è limitata al colon. Segni e sintomi della malattia di Crohn possono variare da lievi a gravi. Di solito si sviluppano a poco a poco, ma a volte appaiono improvvisamente. Quando il morbo è attivo i segnali possono includere diarrea, febbre, affaticamento, dolori addominali e crampi, sangue nelle feci, perdita di appetito, infiammazione della pelle del fegato.

La causa esatta rimane sconosciuta

L’ereditarietà e un sistema immunitario malfunzionante probabilmente svolgono un ruolo nel suo sviluppo. È possibile che un virus o un batterio possano scatenare la malattia. Quando il tuo sistema immunitario cerca di combattere il microrganismo invasore, una risposta immunitaria anormale può provocare anche il sistema immunitario ad attaccare le cellule del tratto digestivo. I geni possono avere un ruolo nel rendere le persone più sensibili alla malattia, anche se la maggior parte delle persone con il morbo di Crohn non hanno una storia familiare della malattia.

Fattori di rischio

Età

La malattia di Crohn può manifestarsi a qualsiasi età ma alla maggior parte dei pazienti viene diagnosticata prima dei 30 anni.

Storia famigliare

Sei a maggior rischio se hai un parente stretto con la malattia. Fino a 1 persona su 5 con la malattia di Crohn ha un familiare con lo stesso problema.

Fumo

Il fumo della sigaretta è il più importante fattore di rischio controllabile per lo sviluppo del morbo di Crohn.

Farmaci antinfiammatori non steroidei

Sebbene non la causino, possono portare a un’infiammazione dell’intestino che peggiora la patologia.

Dove vivi

Se vivi in ​​un’area urbana o industrializzata, hai maggiori probabilità di contrarre la malattia di Crohn.

Le informazioni fornite in questo articolo hanno natura generale e sono pubblicate a scopo puramente divulgativo, pertanto non possono sostituire in alcun caso il parere del medico

2019 © Copyright - Gestione Centro di Diagnostica Radiologia ed Ecografica srl - P.Iva 01330151216 - C.F. 04386980637 - REA 359055 - Cap.Soc. €224.000,00