Il cane è davvero il miglior amico dell'uomo

Esistono diverse ricerche che suggeriscono che avere un cane può essere salutare. Ora, 2 nuovi studi hanno trovato una nuova associazione tra l’animale in questione e un minor rischio di morte tra le persone che hanno avuto un infarto, un ictus o un altro problema cardiovascolare. “I risultati di questi 2 studi si basano su precedenti ricerche, secondo le quali la presenza del cane è associata alla riduzione dei fattori che contribuiscono al rischio di eventi cardiovascolari”, ha affermato il dott. Glenn Levine, presidente del gruppo di autori che ha scritto questa dichiarazione scientifica.

Il cane è importante nella riabilitazione?

Il primo studio, condotto da ricercatori dell’Università di Uppsala e dell’Università svedese di scienze agrarie in Svezia, ha utilizzato il registro nazionale per identificare le persone di età compresa tra 40 e 85 anni che avevano avuto un infarto o un ictus ischemico tra il 2001 e 2012. I ricercatori hanno scoperto che in questa coorte, chi possedeva un cane aveva migliori prospettive di salute: le persone che avevano subito un attacco di cuore e un ictus, e che possedevano un cane, avevano un rischio di morte rispettivamente inferiore del 33% e del 27% dopo il ricovero in ospedale.

I ricercatori ritengono che la riduzione dei rischi potrebbe derivare dal fatto che avere un cane costringa le persone ad essere fisicamente più attive, aiuta a sentirsi meno sole e a provare meno stati d’animo negativi, il che può contribuire a migliorare la salute generale. “Precedenti studi hanno indicato che i proprietari di cani sperimentano meno isolamento sociale. Inoltre, mantenere un cane è una buona motivazione per l’attività fisica, che è un fattore importante nella riabilitazione e nella salute mentale”, spiega il Prof. Tove Fall, uno degli autori dello studio.

I proprietari di cani hanno un rischio di morte inferiore del 24%

Il secondo studio proviene dal Mount Sinai Hospital, a Toronto, in Canada, ed è una revisione sistematica di 10 analisi con i dati di 3.837.005 individui. Questa recensione ha scoperto che i possessori di cani sono quelli con i migliori risultati sulla salute: nello specifico, un rischio inferiore del 24% per tutte le cause di mortalità, un rischio di morte inferiore del 65% dopo un infarto e un rischio di morte inferiore del 31% per cause cardiovascolari.

Avere un cane è stato associato ad un aumento dell’attività fisica, livelli più bassi di pressione sanguigna e un migliore profilo del colesterolo“, afferma la prima autrice dott.ssa Caroline Kramer.

Le informazioni fornite in questo articolo hanno natura generale e sono pubblicate a scopo puramente divulgativo, pertanto non possono sostituire in alcun caso il parere del medico

2019 © Copyright - Gestione Centro di Diagnostica Radiologia ed Ecografica srl - P.Iva 01330151216 - C.F. 04386980637 - REA 359055 - Cap.Soc. €224.000,00