La passata di pomodori contro l'infertilità maschile

Uno studio suggerisce che il licopene, un nutriente presente nei pomodori, può aumentare la qualità dello sperma. Gli uomini sani che hanno assunto l’equivalente di 2 cucchiai di passata di pomodoro al giorno come integratore, hanno avuto sperma di migliore qualità. L’infertilità maschile colpisce fino alla metà delle coppie che non riescono a concepire. Tra i consigli per gli uomini con problemi di fertilità, si suggerisce di adottare uno stile di vita sano, indossare biancheria intima non aderente e di ridurre il più possibile lo stress.

Ma l’idea che alcuni nutrienti possano aumentare la fertilità maschile sta guadagnando terreno da qualche tempo. Il licopene, come la vitamina E e lo zinco, (che sono stati al centro di ricerche precedenti), è un antiossidante, il che significa che previene l’ossidazione nelle cellule e quindi i danni. È stato collegato anche ad altri benefici per la salute, tra cui la riduzione del rischio di malattie cardiache e di alcuni tumori.

“I risultati sono molto incoraggianti”

60 uomini sono stati scelti per mangiare 2 kg di pomodori cotti ogni giorno per ottenere la dose equivalente di licopene. Alla fine dello studio ne è scaturito che la percentuale di spermatozoi sani e la motilità – la capacità di movimento dello sperma – era più alta in quegli uomini che assumevano licopene.

La dott.ssa Liz Williams, specialista in nutrizione umana all’Università di Sheffield che ha guidato la ricerca, ha dichiarato che “al momento ci sono pochissimi consigli che possiamo dare agli uomini. Diciamo loro di ridurre il consumo di alcol e di seguire una dieta sana, ma questi sono messaggi molto generali”. Ha aggiunto “questo è stato un piccolo studio e dobbiamo ripetere il lavoro per ottenere prove più concrete, ma i risultati sono molto incoraggianti. “Il prossimo passo sarà ripetere l’esperimento negli uomini con problemi di fertilità e vedere se il licopene può aumentare la qualità dello sperma”.

Gwenda Burns, dell’ente benefico Fertility Network, ha aggiunto “sebbene nelle primissime fasi, questo studio offre speranze per il miglioramento della qualità degli spermatozoi e una maggiore comprensione della fertilità maschile in futuro”.

Le informazioni fornite in questo articolo hanno natura generale e sono pubblicate a scopo puramente divulgativo, pertanto non possono sostituire in alcun caso il parere del medico

2019 © Copyright - Gestione Centro di Diagnostica Radiologia ed Ecografica srl - P.Iva 01330151216 - C.F. 04386980637 - REA 359055 - Cap.Soc. €224.000,00