Mammografia Digitale: la migliore tecnologia per la prevenzione senologica

La ricerca e l’innovazione hanno fatto passi da gigante nella diagnosi del tumore al seno. La Mammografia Digitale scova, con elevata accuratezza diagnostica, lesioni tumorali anche molto piccole riducendo la percentuale di falsi negativi. La Mammografia è l’esame di eccellenza per la prevenzione e la diagnosi del cancro al seno. Oggi i risultati sono ancora più precisi e affidabili grazie all’utilizzo di apparecchiature di ultima generazione che consentono di scoprire e localizzare anche lesioni mammarie di piccolissime dimensioni.

Perchè la Mammografia digitale permette un’interpretazione più sicura dei risultati?
La mammografia digitale ha un’accuratezza diagnostica di gran lunga superiore rispetto a quella tradizionale analogica, quella su pellicola per intenderci. Uno dei fattori ostacolanti la diagnosi dei tumori è che il nodulo tumorale è dotato di una differenza di contrasto troppo bassa nei confronti del tessuto circostante. Poiché l’immagine digitale può essere elaborata, dopo l’acquisizione le differenze di densità vengono superate, rendendo più agevole la diagnosi. L’immagine in alta risoluzione visualizzata su monitor permette di modificare e migliorare contrasto, luminosità ed ingrandimento per essere poi registrata o archiviata. In questo modo è possibile evidenziare in modo più chiaro e accurato anche sottili alterazioni, indicative di un tumore di piccole dimensioni.

La Mammografia è un esame idoneo per tutte le donne?

Dopo i 40 anni, la mammografia è l’esame d’elezione per la diagnosi precoce dei tumori al seno e andrebbe ripetuta ogni anno insieme alla visita senologica e a un’ecografia mammaria bilaterale.

Quante sono le possibilità di errore o di falsi negativi?

Con le nuove strumentazioni il rischio è decisamente più basso e riusciamo a individuare in modo più preciso i ‘veri’ tumori mammari evitando di richiamare le donne per indagini diagnostiche aggiuntive, risparmiando loro momenti di ansia e timori ingiustificati.

Dunque la mammografia digitale ha messo nel cassetto la mammografia tradizionale?

Per noi la strada è già tracciata: come il cd ha sostituito il vinile, la TC ha rimpiazzato la radiografia del torace, così la mammografia digitale ha sostituito quella analogica. Il Centro Igea investe da sempre in tecnologia e innovazione, infatti da appena due anni disponiamo di un Mammografo Philips MicroDose che consente non solo di ottenere un’ eccellente qualità di immagine ma espone la ghiandola mammaria alla più bassa dose di radiazioni. La nostra apparecchiatura è stata progettata per sottoporre le pazienti a mammografia meno stressanti. Il posizionamento del seno è facile e le donne beneficiano di un supporto curvo e riscaldato che ne migliora il comfort.

Come possono orientarsi le donne per capire a chi affidarsi?

Intanto alle donne vorrei dare un messaggio rassicurante: la diagnostica senologica in Italia è di ottimo livello. L’importante è scegliere con attenzione e consapevolezza a chi rivolgersi. La differenza, oltre alla tecnologia delle strumentazioni, la fanno l’esperienza e la professionalità degli operatori e degli specialisti. Il tumore al seno è una malattia molto complessa ed è quindi fondamentale affidarsi a un Centro che garantisca alle pazienti la migliore assistenza nella diagnosi clinico-strumentale.

La prevenzione è entrata a far parte delle nostre vite. Cosa raccomanda alle lettrici?

Il nostro corpo ci manda diversi segnali, che spesso trascuriamo. Bisogna ricordare che anche i piccoli cambiamenti possono evolversi nel tempo in disturbi pericolosi per la salute. Le regole per la prevenzione sono poche e chiare: mantenere uno stile di vita sano senza trascurare i controlli periodici. In due parole… volersi bene.

2019 © Copyright - Gestione Centro di Diagnostica Radiologia ed Ecografica srl - P.Iva 01330151216 - C.F. 04386980637 - REA 359055 - Cap.Soc. €224.000,00