Come sconfiggere la tendinite e come prevenirla

I tendini sono spessi cordoni che uniscono i muscoli alle ossa. Quando si irritano o si infiammano, la condizione si chiama tendinite. La tendinite provoca dolore acuto, rendendo difficile spostare l’articolazione colpita.

Tutti i tendini possono inciampare in una tendinite, ma è più probabile svilupparlo su ginocchio, gomito, tallone, spalla e polso.

Quali sono le cause?

La causa più comune di tendinite è l’azione ripetitiva. I tendini ti aiutano a fare certi movimenti più e più volte. Puoi avere una tendinite se fai spesso lo stesso movimento, mentre fai sport o lavori. Il rischio aumenta se si esegue il movimento in modo errato. Gli atleti che praticano determinati sport, come tennis, golf, bowling o basket, sono i più soggetti a rischio. Come avrai già capito, se il tuo lavoro richiede l’esecuzione fisica, potresti avere maggiori probabilità di incorrere nella tendinite.

Può anche derivare da una ferita, dall’invecchiamento, da malattie come il diabete o l’artrite reumatoide alcuni antibiotici.

Sintomi da tenere d’occhio

Il dolore da tendinite è in genere correlato all’area o all’articolazione colpita. Potresti avvertire rigidità e avere anche un po’ di gonfiore. Cerca di tenere la zona colpita a riposo e applica del ghiaccio. Se la tua condizione non migliora dopo alcuni giorni, fissa un appuntamento per consultare il medico.

Come viene diagnosticata la tendinite?

Il medico partirà con un esame fisico. Se ciò non dovesse bastare può richiedere ulteriori esami. Questi potrebbero includere: raggi X, scansioni MRI e ultrasuoni.

Quali sono le opzioni di trattamento?

Alcuni rimedi domestici di base includono: riposare o elevare il tendine come consigliato dal medico; applicare qualcosa di caldo o del ghiaccio; assumere farmaci, come il paracetamolo, antinfiammatori, ibuprofene e naprossene; avvolgere l’area interessata con una benda fino a quando il gonfiore scompare; fare allungamenti ed esercizi per rafforzare e migliorare la mobilità nella zona interessata.

Se le tue condizioni sono più gravi, il medico può anche raccomandare di utilizzare supporti come stecche, controventi o un bastone, un intervento chirurgico per rimuovere il tessuto infiammatorio o la fisioterapia. È possibile causare lesioni aggiuntive, come la rottura del tendine, se l’infiammazione continua senza cure.

Se trattata in anticipo, la tendinite di solito si risolve rapidamente. Per alcune persone, può ripresentarsi e diventare un problema cronico o a lungo termine.

Una volta risolto il problema, gli esercizi di riabilitazione dovrebbero iniziare il prima possibile.

Tieni a bada l’infiammazione del tendine

Con questi semplici passaggi puoi ridurre le possibilità di sviluppare tendinite:

mantieniti fisicamente in forma e sviluppa il tono muscolare;

riscaldati prima di allenarti;

evita movimenti eccessivi e ripetitivi;

quando sei seduto davanti alla scrivania non devi mai dimenticarti di assumere la giusta postura;

non rimanere nella stessa posizione per troppo tempo, muoviti periodicamente;

se usi attrezzi e macchinari per allenarti, non osare con i pesi.

Le informazioni fornite in questo articolo hanno natura generale e sono pubblicate a scopo puramente divulgativo, pertanto non possono sostituire in alcun caso il parere del medico

2019 © Copyright - Gestione Centro di Diagnostica Radiologia ed Ecografica srl - P.Iva 01330151216 - C.F. 04386980637 - REA 359055 - Cap.Soc. €224.000,00