Teniamoci stretti i nostri muscoli. Ci difendono dall'obesità

Molti di noi l’hanno sperimentato in prima persona: col passare degli anni i chili diventano più difficili da smaltire. Ma vi siete mai chiesti esattamente perché? Un cambiamento negli ormoni, uno stile di vita più sedentario, un aumento dello stress e una diminuzione del sonno a causa di ulteriori responsabilità sono solo alcuni dei motivi.

I muscoli invecchiano

Ma probabilmente la ragione principale è la perdita muscolare. La quantità di massa muscolare che abbiamo è il principale fattore che influisce sul nostro metabolismo. In altre parole, più massa muscolare abbiamo, più calorie bruceremo. La nostra massa muscolare inizia naturalmente a diminuire intorno ai 30 anni e questo processo, chiamato sarcopenia, accelera intorno ai 40 anni. A meno che non venga fatto qualcosa per proteggere attivamente quella massa muscolare magra, il nostro corpo richiederà meno calorie, i nostri metabolismi rallenteranno e i muscoli persi verranno a poco a poco sostituiti dal grasso.

Come Afferma Cheryl Phillips, presidente della American Geriatrics Society, quando i muscoli invecchiano contribuiscono all’aumento della quantità di grasso che immagazziniamo: prendiamo una donna di 70 anni e paragoniamo il suo corpo rispetto a quando ne aveva 25. Anche se il suo peso potrebbe essere esattamente lo stesso, aveva più percentuale di muscoli nel suo corpo rispetto a quanti ne ha ora.

In gran parte, questo perché perdiamo le cellule muscolari con l’invecchiamento: quando le cellule muscolari più giovani vengono danneggiate, queste vengono rapidamente riparate, ma non è il caso per i muscoli più anziani.

Secondo il geriatra Jonathan Wanagat, esistono diverse teorie.

Penso che una delle teorie più interessanti e popolari sia quella secondo la quale le cellule staminali nel muscolo non siano in grado di rispondere ai danni o all’invecchiamento come facevano quando eravamo più giovani. E se le cellule muscolari danneggiate non vengono riparate, si allontanano e muoiono.

L’energia viene fornita al corpo sotto forma di calorie. E se manteniamo l’apporto calorico esattamente uguale a quando invecchiamo, dice Phillips, quelle calorie non bruciate finiscono per diventare grasse. Le cellule energetiche dei muscoli si danneggiano con l’età. Tale danno si accumula nel tempo e, soprattutto, la capacità del corpo di riparare quel danno diminuisce anche con l’invecchiamento.

Accumuliamo forza a qualsiasi età

Ed è qui che entra in gioco l’esercizio. Wanagat afferma che innumerevoli studi hanno dimostrato che l’esercizio – anche tra gli individui sulla ottantina – funziona, perché aiuta le cellule muscolari a diventare più grandi.

Non siamo sicuri di come l’esercizio fisico renda i muscoli più forti, ma sappiamo che quando misuriamo la forza di presa delle mani o dei piedi, la presa è più forte subito dopo l’esercizio, anche per le persone tra gli 80 e i 90 anni.

Fonte: npr.org

Le informazioni fornite in questo articolo hanno natura generale e sono pubblicate a scopo puramente divulgativo, pertanto non possono sostituire in alcun caso il parere del medico.

2019 © Copyright - Gestione Centro di Diagnostica Radiologia ed Ecografica srl - P.Iva 01330151216 - C.F. 04386980637 - REA 359055 - Cap.Soc. €224.000,00